Al momento, la Nord Corea è uno dei regimi più isolazionisti e totalitari del mondo.  Non è possibile visitare il paese senza essere perennemente accompagnati da due funzionari governativi (lo dice perfino la lonely planet!). Credo che sia possibile dedurne direttamente che le foto che ci arrivano siano in qualche modo approvate dal regime. Dunque, è plausibile ipotizzare che le immagini che hanno ricevuto “l’imprimatur” da parte del governo rappresentino agli occhi di quest’ultimo motivo d’orgoglio o comunque risultino dimostrare la potenza, la gloria, la maestosità del popolo e della nazione nord coreana.

Probabilmente sono così isolati che nemmeno i più alti vertici hanno una vaga idea di cosa ci sia fuori dai loro confini. Altrimenti non si farebbero ridere dietro minacciando il mondo di apocalisse nucleare e diffondendo contestualmente alcune foto assolutamente imbarazzanti come quelle sotto riproposte.

"Cosa succede?" - "Non lo so, Leader, provi a fare ctrl+alt+del"... Mouse trackball logitech di 15 anni fa, cassonetto con le ruote, antenna da camper e spina di alimentazione a vista. Tutto quello che ti aspetti da una moderna stazione di lancio missilistica. Se durante il countdown l'uomo delle pulizie inciampa sul cavo attaccato dietro, si spegne tutto.

“Cosa succede? Perchè si è bloccato tutto?” – “Non lo so, Leader, provi a fare ctrl+alt+del”… Mouse trackball logitech di 15 anni fa, cassonetto con le ruote, antenna da camper e spina di alimentazione a vista. Tutto quello che ti aspetti da una moderna stazione di lancio missilistica. Se durante il countdown l’uomo delle pulizie inciampa sul cavo attaccato dietro, si spegne tutto.

La didascalia ufficiale dell'immagine spiega che Kim Jong Un stava andando a fare visita ufficiale ad una base militare su un'isola. Se ne può dedurre che questo è il più efficiente e sicuro mezzo di trasporto militare da e per l'isola. Con tanto di baleniere con arpione a prua, che se siamo fortunati oggi grigliatona di pesce.

La didascalia originale dell’immagine spiega che Kim Jong Un stava andando a fare visita ufficiale ad una base militare su un’isola. Se ne può dedurre che questo è il più efficiente e sicuro mezzo di trasporto militare da e per l’isola. Con tanto di baleniere con arpione a prua, che non si sa mai: se siamo fortunati, oggi grigliatona di pesce.

Ciliegina sulla torta, il video di propaganda ‘ufficiale’ in cui il sogno del nordcoreano medio viene presentato come bombardare gli Stati Uniti, mentre probabilmente è solamente quello di avere da mangiare, una casa ed un minimo di libertà.

La realizzazione tecnologica del video sarebbe stata considerata obsoleta in occidente già dieci anni fa. Ma non c’è limite al peggio: solamente un deficiente avrebbe potuto scegliere ‘We Are The World’ come colonna sonora.

Mi dispiace, non riesco ad essere minimamente preoccupato per la situazione. Nel migliore dei casi, Kim Jong-Un sarà destituito con un colpo di stato e il nuovo dittatore sarà leggermente più realista. Nel caso intermedio, non succederà proprio nulla. Nel peggiore dei casi, saranno così ottusamente suicidi da farla davvero grossa, al che verranno eliminati dalle carte geografiche in brevissimo tempo – probabilmente prima dalla Cina che dagli USA.   Nessuna di queste tre ipotesi mi fa perdere il sonno.