Willis Carrier

Willis Haviland Carrier non è un nome che evoca immediatamente grandi invenzioni, opere immortali o eroiche imprese.  Anzi, è nome piuttosto sconosciuto – sono convinto che siano decisamente più noti, oggi come oggi, i ballerini della De Filippi o i cantanti di X-Factor.  Eppure, Willis Carrier ha cambiato la vita di tutti noi; è una delle grandi ingiustizie della storia che la sua memoria non sia debitamente onorata.

Quest’uomo (un ingegnere, ça va sans dire) ha inventato l’aria condizionata. Quest’uomo, con il suo intuito e la sua intraprendenza, ha fatto in modo che io – come milioni di altre persone – possa non essere sudaticcio per tutto il giorno in ufficio durante la canicola estiva, quando la Pianura Padana si trasforma in una mastodontica pietra ollare incandescente in grado di soffriggere ulteriormente l’umido miasma che vi aleggia.   Quest’uomo  ha fatto sì che un viaggio in macchina, d’estate, passasse da “tortura” a “piacere”.

Grazie Willis.

Oggi appendo una tua foto in ufficio.